TheVillageDocFestival_Logo

Un'iniziativa di Libero_Lab_col

Con il patronato di

Regione Lombardia NEW taroc 

 

 

Con il patrocinio di

comunemilano web

 

 

 

 

 

comune milano zona 6

 

 

 

 

 

 

 

Logo Provincia Stemma Micro

 

The Village Doc Festival è orgoglioso di presentare:

Laboratori di bioedilizia in Terra Cruda con Matteo Brioni

Dove: Playing Field Barona, Via Campari, 10

Quando: 1 giugno dalle 10.00

La Terra Cruda è il materiale di costruzione che la natura ha pensato per l’uomo.
Matteo Brioni organizza corsi di formazione ed informazione per promuovere l’uso e la conoscenza di questo versatile materiale.

Dimostrazioni gratuite per tutti
Dalle 10.00 alle 17.00 sarà possibile vedere, toccare e utilizzare gli intonaci in Terra Cruda e realizzare campionature, sotto la supervisione dei decoratori. I campioni realizzati potranno essere acquistati per 5 €.

Laboratori formativi a pagamento per posatori, decoratori, designers, artisti, architetti e tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza sensoriale  della Terra Cruda
MODULO 1: Dalle ore 9.30 alle ore 12.30             60 € + IVA (72,60 €)
MODULO 2: Dalle ore 14:00 alle ore 17:00            60 € + IVA (72,60 €)

Durante i laboratori verranno presentate le principali tecniche di posa in opera dei prodotti da finitura; si applicheranno direttamente  (su pannelli 40x60) i prodotti TerraVista - finiture speciali in Terra Cruda e Chiaro d'Argilla - pittura e stucco d'argilla, con l'aiuto e seguendo le indicazioni dei decoratori.

I materiali e l'attrezzatura verranno forniti dall'organizzazione; è consigliato un abbigliamento comodo; in caso di maltempo i laboratori si svolgeranno al chiuso. I laboratori sono a numero chiuso pertanto è gradita la prenotazione.


Costruire in Terra Cruda

La terra è un materiale usato da sempre dall’uomo e improvvisamente dimenticato. Fino agli anni Cinquanta in Italia si costruiva abitualmente in terra cruda, poi si è passati ad altri materiali. Non per limiti tecnici, ma per mancanza di una legislazione adeguata e, durante gli anni del boom economico ed edilizio, per l’imbarazzo di usare un materiale considerato “povero”. Un pregiudizio destinato a scomparire, da quando anche nei Paesi più avanzati si stanno riscoprendo le straordinarie potenzialità di questo materiale.
La facilità di reperimento, di lavorazione ed applicazione, la grande tenuta isolante-termica, la completa recuperabilità e non tossicità mettono la terra cruda ai primi posti nella lista dei materiali ecologici.

Chi è Matteo Brioni: www.matteobrioni.it

<< Dal 1926, la mia famiglia è proprietaria di una fornace e da allora ha sempre prodotto laterizi. La passione per la "forma" e la vocazione a "costruire" sono nate a diretto contatto con la straordinaria materia che è la terra e si sono espresse nei miei studi architettonici e nel mio lavoro nell'azienda di famiglia, la Fornace Brioni.
Ho riscoperto, come molti progettisti, la terra cruda, un materiale non solo "sostenibile" e "sano", ma dalla bellezza sensuale e "naturale", piacevole al tatto e in grado di adattarsi sinuosamente a qualsiasi superficie. La terra cruda sembrava possedere una sorta di naturale "equilibrio": un carattere molto forte unito a un'estrema docilità. Poteva essere impastata e applicata con estrema agilità e in poco tempo, prestandosi a soddisfare anche "tentazioni di autocostruzione"...>>

AddThis Social Bookmark Button

Twitter

 
Powered by LibLab