TheVillageDocFestival_Logo

Un'iniziativa di libero lab 2018

 


 

abbiate coraggio 01


 

Con il contributo di

Fondazione Ticino Olona

L'edizione 2013di THE VILLAGE DOC FESTIVAL è ricca di appuntamenti e proposte, che raccontano e innovano la sostenibilità in tutte le sue diverse accezioni.

 

 

Le serate finali di THE VILLAGE DOC FESTIVAL 2013

Le proiezioni di The Village Doc Festival si terranno il 18 e 19 dicembre a partire dalle ore 17:30, presso il centro di libere visioni all'interno del Coworking gestito da LibLab in Via Valla 25 a Milano (MM2 Abbiategrasso).

 

18 dicembre

dalle ore 17:30 - Proiezioni non stop dei documentari selezionati tra i candidati al concorso internazionale.

  • 17.30 Nomos di Andrea Gadaleta Caldarola (Italia, 2012)
  • 18.05 Loro Dentro di Cristina Oddone (Italia 2012)
  • 19.00 Sandgrains di Jordie Montevecchi & Gabriel Manrique (Inghilterra 2013)
  • 20.30 Polvere di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller (Italia, Svizzera, Belgio 2011)
  • 22.00 La crociera delle bucce di banana di Salvo Manzone (Italia, Francia 2011)
  • 22.30 The Death Row di Maryam Ebrahimi (Svezia 2012)

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

 

19 dicembre

dalle ore 17:30 - Proiezioni non stop dei documentari selezionati tra i candidati al concorso internazionale.

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.


Premiazioni ed eventi speciali

22 dicembre

Sempre nel Coworking in via Valla 25, domenica l'appuntamento è con un aperitivo sostenibile, nel corso del quale non mancheranno stimoli alternativi.

Proiezioni fuori concorso:

  • "L'età del cemento" di Mario Petito
  • "Meno 100 chili" di Emanuele Caruso

 

Al termine: comunicazione ufficiale del vincitore della quarta edizione di The Village Doc Festival.

Nel 2013 (così come era accaduto negli anni precedenti) l'organizzazione sarà contraddistinta dalla partecipazione volontaria di professionisti che non riescono debitamente a spendere le loro competenze sul mercato del lavoro, da quella di professionisti che invece vogliono dedicare tempo e competenze ad un evento culturale indipendente, da quella di semplici appassionati che vogliono professionalmente dedicarsi ad argomenti di cui si sentono partecipi.

Ecco. Cittadinanza partecipata con l'idea di restituire ai territori e alla società quanto custodito in quel capitale umano che siamo noi stessi: un capitale oggi irriconoscibile nell'anonimo condizionamento finanziario delle scelte personali. Solo restituendo e restituendoci, potremo ricostruire, realizzando le idee prima che diventino leggende lontane, ricominciando a credere al valore delle nostre azioni e con l'attenzione necessaria alle altrui identità che si manifestano con le storie e i racconti.

The Village Doc Festival continua a portare avanti questa filosofia partecipativa, nella speranza, di poter costruire edizione dopo edizione, un capitale di conoscenze e abilità importante per ciascun individuo impegnato in questa avventura. Per aiutare a far crescere un festival che, nel suo piccolo, sa dare tanto.

Ecco i vincitori dell'edizione 2013.

La giuria ha ufficializzato il vincitore della IV edizione del concorso internazionale; si tratta di Cinema Inch'Allah di V. Coen & G. Vandenberghe (Belgio, 2012), premiato per la capacità del film di raccontare in maniera brillante e non didascalica una positiva storia di creazione legata all'arte.

La varietà e il livello qualitativo delle candidature hanno inoltre portato a due menzioni speciali:
- Silvio. Here I am di Mattia Coletti e Carlo Migotto (Italia, 2012)
- Oil field di Ivan Golovnev (Russia, 2012)

The Village Doc Festival ritorna poco prima del Natale per la quarta edizione con due giornate di proiezione, il 18 e 19 dicembre.

Tagliamo il traguardo del 2013  con un numero ristretto di documentari, selezionati per la loro qualità: il concorso si focalizza, come caratteristica fondamentale, sulla sostenibilità a 360 gradi. Ambiente, società, economia e cultura nel nome dell'interazione e dell'integrazione da ogni punto di vista possibile, in ogni angolo del mondo. Per ammirare attraverso le immagini dei documentari il futuro migliore che va affermandosi, o per stimolare l'immaginazione a promuoverlo là dove la realtà è ancora assai carente.

Ritorniamo in un nuovo spazio, un nuovo luogo di creazioni e creatività, presso lo spazio di Coworking in Via Lorenzo Valla 25.
Quest'anno manteniamo lo spirito della sostenibilità in una veste più sobria, lavorando con la solita tenacia già per l'edizione 2014.

 

Il programma del 18, 19, 22 dicembre

18 dicembre

dalle ore 17:30 - Proiezioni non stop dei documentari selezionati tra i candidati al concorso internazionale.

  • 17.30 Nomos di Andrea Gadaleta Caldarola (Italia, 2012)
  • 18.05 Loro Dentro di Cristina Oddone (Italia 2012)
  • 19.00 Sandgrains di Jordie Montevecchi & Gabriel Manrique (Inghilterra 2013)
  • 20.30 Polvere di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller (Italia, Svizzera, Belgio 2011)
  • 22.00 La crociera delle bucce di banana di Salvo Manzone (Italia, Francia 2011)
  • 22.30 The Death Row di Maryam Ebrahimi (Svezia 2012)

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

19 dicembre

dalle ore 17:30 - Proiezioni non stop dei documentari selezionati tra i candidati al concorso internazionale.

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.


Premiazioni ed eventi speciali

22 dicembre

Sempre nel Coworking in via Valla 25, domenica l'appuntamento è a partire dalle ore 14:00, con un aperitivo sostenibile, nel corso del quale non mancheranno stimoli alternativi.

Proiezioni speciali:

 

Premiazione del vincitore del concorso per giovani designer "Un logo per RugBio".

Al termine: comunicazione ufficiale del vincitore della quarta edizione di The Village Doc Festival.


VUOI COLLABORARE? DIVENTA VOLONTARIO!

I FILM PREMIATI

Leggi tutto...

AddThis Social Bookmark Button

Twitter

 
Powered by LibLab