TheVillageDocFestival_Logo

Un'iniziativa di libero lab 2018

 


 

abbiate coraggio 01


 

Con il contributo di

Fondazione Ticino Olona

Programma

Guarda le voci dei sottomenu

Manifestazione

Guarda le voci dei sottomenu

Organizzazione

Guarda le voci dei sottomenu

REGOLAMENTO

L'associazione Libero Laboratorio, in collaborazione con Lib Lab srl, Nanook Media s. c. r. l., La Cordata scs e l'associazione Don't Movie, indice la quarta edizione di The Village Doc Festival, festival di documentari sulla sostenibilità.

 

Requisiti di Partecipazione

Il concorso è internazionale e non sono posti vincoli di età o professione. La partecipazione è gratuita.

 

Oggetto del concorso

l concorso è riservato a documentari di durata non superiore ai 60 minuti.
Sono ammesse opere realizzate con qualsiasi tecnica e formato che mostrino un evidente apporto autorale nonché una spiccata vocazione narrativa.
La prima edizione del The Village Doc Festival è da considerarsi competizione aperta per documentari che

  • trattano della sostenibilità nelle sue declinazioni sociali, ambientali e culturali, adottando ad esempio temi come la valorizzazione e la preservazione delle risorse naturali; la denuncia di stati di povertà cronica; l’accesso all’acqua; la sovranità alimentare; l’agricoltura come equilibrio tra utilizzo della terra, diritti del coltivatore e rispetto ambientale; la produzione e distribuzione di energia; i fenomeni di migrazione indotta; le indagini di sviluppo urbanistico; esperienze di solidarietà e comunità tra le persone
  • pongono particolare attenzione a realtà oggettivamente discriminate dai media per opportunismo politico, distanza geografica, miopia culturale, censure di stato o religiose

 

 

Modalità di Partecipazione

Ogni singolo autore potrà presentare al massimo due opere.
Sono ammesse le opere prodotte dopo il 1° gennaio 2009.
La domanda di partecipazione avviene tramite compilazione della “scheda di partecipazione” presente sul sito ufficiale del Festival www.thevillagedocfestival.com. All’atto della compilazione della domanda, il candidato riceverà via e-mail conferma della propria iscrizione.
Per ogni opera da iscrivere si dovrà compilare l’apposita “scheda di partecipazione” presente sul sito
LE ISCRIZIONI SONO APERTE FINO AL 15 aprile 2011.

 

Consegna e selezione delle opere

Una volta effettuata l’iscrizione online, gli autori dovranno inviare, entro e non oltre il 15 aprile 2011 (pena l’esclusione dal concorso),
- una copia di ciascuna opera in concorso, in formato DVD video, nel seguente modo:

a) in busta chiusa al seguente indirizzo:

THE VILLAGE DOC FESTIVAL
C/O ZUMBINI6
VIA ZUMBINI 6
20143 MILANO

b) Oppure, se si preferisce, è possibile fare l’upload del master del DVD in formato AVI, MPG4 o MOV zippato:

1) Per file al massimo di 2GB al seguente URL:
http://www.thevillagedocfestival.org

2) Per file superiore a 2GB attraverso un client FTP.

In entrambi i casi, l'autore riceverà, le istruzioni e i dati per effettuare l’accesso FTP sulla casella di posta elettronica indicata nella scheda di iscrizione, con una mail automatica ad iscrizione avvenuta.
I materiali ricevuti non verranno restituiti ed entreranno a far parte dell’Archivio del The Village Doc Festival.
Le opere inviate e presentate in competizione rimangono di proprietà degli autori che ne acconsentono però l’utilizzazione gratuita a tempo illimitato da parte di The Village Doc Festival, per i seguenti fini:
pubblicazione parziale sul sito www.thevillagedocfestival.org
videoproiezione dei filmati nell’ambito del The Village Doc Festival del maggio 2011 e in altre simili eventi culturali e promozionali quali ad esempio presentazioni pubbliche, serate a tema e quant’altro organizzato dalle organizzazioni che promuovono il festival senza in alcun modo poter trarre profitto da queste attività e previa informativa da comunicare al titolare dei diritti del film con procedura del silenzio/assenso
(SOLO PER PRODUZIONI SENZA UN CONTRATTO DI DISTRIBUZIONE) distribuzione su canali broadcast, streaming e home video previa una proposta contrattuale da parte delle organizzazioni promotrici del festival

- Materiale informativo e fotografico (foto di scena o due fotogrammi esaurienti dell’opera, foto dell’autore, bio-filmografia, sinossi, breve dichiarazione dell’autore, eventuale locandina, curriculum della casa di produzione) per l’ufficio stampa del festival.
L’organizzazione del Festival non si assume responsabilità per eventuali furti o danneggiamenti delle opere.
Ogni singolo autore risponde del contenuto del proprio video ed autorizza esplicitamente il The Village Doc Festival ad effettuare duplicazioni e proiezioni delle opere presentate esclusivamente a fini culturali e per la stampa.

 

Premi e premiazione

Si offre un sostegno alla produzione di audiovisivi e/o acquisto di materiale per un importo totale pari a 4500 Euro da suddividere fra i premi delle giurie riconosciute dal Festival.
La premiazione dei vincitori avrà luogo durante la serata conclusiva del Festival.
I giudizi relativi alle premiazioni delle opere sono insindacabili.

 

Sito del concorso

L’organizzazione si riserva la facoltà di pubblicare nel sito tutti i lavori presentati ed ammessi in concorso. La pubblicazione sarà comunque successiva alla data di scadenza delle iscrizioni.

 

Responsabilità

La partecipazione al concorso e l’invio delle opere implica l’accettazione senza riserve di questo regolamento.
La partecipazione al Festival implica l’aver letto e dunque implicitamente approvato quanto riportato dagli organizzatori nelle informazioni relative al trattamento dei dati personali sottoscritte nella scheda di iscrizione. Ai sensi del D.Lgs 196/2003 sulla privacy i titolari dei dati personali inviati sono gli organizzatori del festival.
I contenuti delle opere presentate in concorso (immagini, suoni, animazioni) devono essere in regola per quanto riguarda l’assolvimento di diritti SIAE e in regola con la vigente normativa sul diritto d’autore. The Village Doc Festival declina ogni responsabilità in tal senso.
La partecipazione al concorso implica l’esclusiva responsabilità personale dell’autore per eventuali irregolarità in questo ambito; gli organizzatori si riservano con insindacabile giudizio di escludere dal concorso e di revocare eventuali premi ad opere che presentino tali irregolarità.
Ad insindacabile giudizio degli organizzatori del concorso gli elaborati ritenuti offensivi o lesivi per l’immagine degli enti promotori e/o del loro codice etico verranno esclusi dalla competizione e non verranno pubblicati.
Alla Direzione del Festival spetta il giudizio finale su casi controversi e su quanto non espressamente previsto nel presente regolamento.
In ultima istanza per ogni eventuale controversia è competente il Foro di Milano.

Le Fasi

 

La realizzazione della prima edizione si è organizzata in varie fasi, partendo dalla progettazione ed elaborazione del piano finanziario, passando per il reclutamento dei selezionatori e giurati, fino a mettere capo al concreto lavoro di visionamento e selezione.

 

Regolamento

Scarica qui il regolamento

L'associazione Libero Laboratorio, in collaborazione con Lib Lab srl e La Cordata scs, e con il sostegno della Regione Lombardia (Direzione Cultura), indice la prima edizione di THE VILLAGE DOC FESTIVAL, Festival di documentari sulla sostenibilità.


Requisiti di Partecipazione

Il concorso è internazionale e non sono posti vincoli di età o professione.

La partecipazione è gratuita.

 

Oggetto del concorso

Il concorso è riservato a documentari di durata non superiore ai 90 minuti.

Sono ammesse opere realizzate con qualsiasi tecnica e formato che mostrino un evidente apporto autorale nonché una spiccata vocazione narrativa.

La prima edizione di THE VILLAGE DOC FESTIVAL è da considerarsi competizione aperta per documentari che

  • trattano della sostenibilità nelle sue declinazioni sociali, ambientali e culturali, adottando ad esempio temi come
    • la valorizzazione e la preservazione delle risorse naturali;
    • la denuncia di stati di povertà cronica;
    • l’accesso all’acqua;
    • la sovranità alimentare;
    • l’agricoltura come equilibrio tra utilizzo della terra, diritti del coltivatore e rispetto ambientale;
    • la produzione e distribuzione di energia;
    • i fenomeni di migrazione indotta;
    • le indagini di sviluppo urbanistico;
    • esperienze di solidarietà e comunità tra le persone
    • pongono particolare attenzione a realtà oggettivamente discriminate dai media per opportunismo politico, distanza geografica, miopia culturale, censure di Stato o religiose.

     

    Modalità di Partecipazione

    • Ogni singolo autore potrà presentare al massimo due opere.
    • Sono ammesse le opere prodotte dopo il 1° gennaio 2009.
    • La domanda di partecipazione avviene tramite compilazione della “scheda di partecipazione” presente sul sito ufficiale del Festival www.thevillagedocFestival.com fino al giorno 1 novembre 2010.
      All’atto della compilazione della domanda, il candidato riceverà via e-mail conferma della propria iscrizione. Ogni altra modalità di iscrizione dovrà essere eventualmente concordata con la Direzione del Festival all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
    • Le iscrizioni sono aperte fino al giorno 1 novembre 2010.

     

    Consegna e selezione delle opere

    Una volta effettuata l’iscrizione, gli autori dovranno inviare, entro e non oltre il 15 novembre 2010 (pena l’esclusione dal concorso: farà fede la data certificabile di spedizione, ma non saranno accettate opere recapitate dopo il 25 novembre 2010),

    - una copia di ciascuna opera in concorso, in formato DVD video, nel seguente modo:

    a) in busta chiusa al seguente indirizzo:
    THE VILLAGE DOC FESTIVAL
    C/O ZUMBINI6
    VIA ZUMBINI 6
    20143 MILANO

    b) Oppure, se si preferisce, è possibile fare l’upload del master del DVD in formato AVI, MPG4 o MOV zippato: http://www.thevillagedocFestival.org

    2) Per file superiore a 2GB attraverso un client FTP.

    In entrambi i casi, l'autore riceverà, le istruzioni e i dati per effettuare l’accesso FTP sulla casella di posta elettronica indicata nella scheda di iscrizione, con una mail automatica ad iscrizione avvenuta.

    I materiali ricevuti non verranno restituiti ed entreranno a far parte dell’Archivio di THE VILLAGE DOC FESTIVAL.

    Le opere inviate e presentate in competizione rimangono di proprietà degli autori, che ne consentono però l’utilizzazione gratuita a tempo illimitato da parte di THE VILLAGE DOC FESTIVAL, per i seguenti fini:

    • pubblicazione parziale sul sito www.thevillagedocFestival.com
    • videoproiezione dei filmati nell’ambito della fase finale di THE VILLAGE DOC FESTIVAL (dicembre 2010) e in altre simili eventi culturali e promozionali quali ad esempio presentazioni pubbliche, serate a tema e quant’altro organizzato dalle organizzazioni che promuovono il Festival senza in alcun modo poter trarre profitto da queste attività e previa informativa da comunicare al titolare dei diritti del film con procedura di silenzio/assenso
    • (SOLO PER PRODUZIONI SENZA UN CONTRATTO DI DISTRIBUZIONE) distribuzione su canali broadcast, streaming e home video previa una proposta contrattuale da parte delle organizzazioni promotrici del Festival.

    - Materiale informativo e fotografico (foto di scena o due fotogrammi che illustrino l’opera, foto dell’autore, bio-filmografia, sinossi, breve dichiarazione dell’autore, eventuale locandina, curriculum della casa di produzione) per l’ufficio stampa del Festival.

    L’organizzazione del Festival non si assume responsabilità per eventuali furti o danneggiamenti delle opere.

    Ogni singolo autore risponde del contenuto del proprio video ed autorizza esplicitamente THE VILLAGE DOC FESTIVAL a effettuare duplicazioni e proiezioni delle opere presentate esclusivamente a fini culturali e per la stampa.

     

    Sito del concorso

    L’organizzazione si riserva la facoltà di pubblicare estratti di tutti i lavori presentati ed ammessi in concorso sul sito www.thevillagedocFestival.com.

    La pubblicazione sarà comunque successiva alla data di scadenza delle iscrizioni.

     

    Responsabilità

    La partecipazione al concorso e l’invio delle opere implica l’accettazione senza riserve di questo regolamento.

    La partecipazione al Festival implica l’aver letto e dunque implicitamente approvato quanto riportato dagli organizzatori nelle informazioni relative al trattamento dei dati personali sottoscritte nella scheda di iscrizione. Ai sensi del D.Lgs 196/2003 sulla privacy i titolari dei dati personali inviati è l’ente organizzatore del Festival.

    I contenuti delle opere presentate in concorso (immagini, suoni, animazioni) devono essere in regola con la vigente normativa sul diritto d’autore. THE VILLAGE DOC FESTIVAL declina ogni responsabilità in tal senso.

    La partecipazione al concorso implica l’esclusiva responsabilità personale dell’autore per eventuali irregolarità in questo ambito; gli organizzatori si riservano con insindacabile giudizio di escludere dal concorso e di revocare eventuali premi a opere che presentino tali irregolarità.

    Ad insindacabile giudizio degli organizzatori del concorso gli elaborati ritenuti offensivi o lesivi per l’immagine degli enti promotori e/o del loro codice etico verranno esclusi dalla competizione e non verranno pubblicati.

    Alla Direzione del Festival spetta il giudizio finale su casi controversi e su quanto non espressamente previsto nel presente regolamento.

    In ultima istanza per ogni eventuale controversia è competente il Foro di Milano.

     

    COMITATO DI SELEZIONE

    I selezionatori, sotto la supervisione di un membro della direzione artistica, dovranno visionare tutti i documentari che perverranno all'organizzazione del Festival. Fra questi, sceglieranno 10 lavori che presenteranno uno sguardo e dei contenuti ritenuti in linea con i criteri e la sensibilità del Festival, e che saranno giudicati di particolare valore estetico e linguistico.

    Il gruppo dei selezionatori è costituito da un insieme eterogeneo di professionisti e appassionati, accomunati dalla competenza in ambito cinematografico, specialmente documentaristico, oltre che da una spiccata attenzione nei confronti dei temi legati alla sostenibilità.

     

    PREMI

    Il comitato direttivo di The Village Film Festival ha previsto due premi:

    • un Premio della Giuria (composta da professionisti del settore)
    • un Premio del Pubblico, basato su questionari distribuiti in sala durante le proiezioni.

    Entrambi i Premi saranno comunicati nel Gala Sostenibile di chiusura del Festival e daranno diritto a ricevere una targa celebrativa.

    Sostenitori

     

    Regione Lombardia

    Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia (Unità Organizzativa Valorizzazione dei beni culturali - Struttura Spettacolo ed Eventi) ha cofinanziato il festival.

     

    LibLab srl

    Creatore di contenuti multimediali (www.liblabsrl.it) – ha messo a disposizione risorse umane, economiche e tecnologiche per la realizzazione dell’iniziativa.

     

    JoBox

    Incubatore di imprese innovative (http://jobox.impresapossibile.org) – ha favorito il coinvolgimento nel progetto di giovani lavoratori di aziende creative, ospitando una parte rilevante dei lavori di progettazione e selezione.

     

    La Cordata scs

    Impresa sociale attiva nell’housing (www.lacordata.it) – ha contribuito alla logistica dell’accoglienza e intende proseguire con varie sperimentazioni nelle prossime edizioni.

    COMITATO DI SELEZIONE

     

    I selezionatori, sotto la supervisione di un membro della direzione artistica, dovranno visionare tutti i documentari che perverranno all'organizzazione del Festival. Fra questi, sceglieranno i lavori che presenteranno uno sguardo e dei contenuti ritenuti in linea con i criteri e la sensibilità del festival, e che saranno giudicati di particolare valore estetico e linguistico.

    Il gruppo dei selezionatori è costituito da docenti, studenti universitari e delle scuole di cinema, critici e documentaristi, rappresentanti di associazioni culturali.
    Un insieme eterogeneo, ma accomunato dalla competenza in ambito cinematografico, specialmente documentaristico, oltre che da una spiccata attenzione nei confronti dei temi legati alla sostenibilità.

    Festival internazionale di documentario a Milano

    Il progetto è stato ideato e realizzato nel quartiere periferico della Barona e accoglie opere da tutto il mondo sulle mille forme della sostenibilità: dialoghi tra generazioni e integrazione sociale, riduzione d'impatto e innovazione ecocompatibile, economie alternative e culture a confronto...

    19 dicembre 2010: la prima edizione del festival ha assegnato 2 premi:

    • Premio della giuria: "La valle della Luna" di Giovanni Buccomino

    • Premio del pubblico: "Sangue verde" di Andrea Segre

     

    Documentary International Festival of Milan

    The project, planned and organised in a Milanese suburb called Barona, collected works from all the world about every form of sustainability: different generations and cultures, ecological innovation and reduction of environmental impact, alternative economy and social integration...

    19th December 2010: the 1st edition awarded two prizes:

    • Jury Prize: "La valle della Luna" by Giovanni Buccomino

    • Audience Award: "Sangue verde" by Andrea Segre


    ima edizione di THE VILLAGE DOC FESTIVAL ha assegnato i due premi in palio nel corso del gala conclusivo tenutosi il 19 dicembre 2010 presso il Centro Italiano Sport Ecologici.
    Premio della giuria
    "La valle della Luna" di Giovanni Buccomino
    Premio del pubblico
    "Sangue verde" di Andrea Segre

    GIORNATE CONCLUSIVE 

     

    18 e 19 dicembre – ore 14-22

    La due giorni finale sarà dedicata alla proiezione delle opere finaliste e alla designazione del miglior documentario del concorso internazionale.
    Le proiezioni si terranno nella Sala Cinema annessa al Santuario di Santa Rita, nel quartiere Barona di Milano (viale Santa Rita, 22).

    Entrata gratuita fino a esaurimento posti


    !!ATTENZIONE!!
    L'area è sottoposta a
    RITRATTOSORVEGLIANZA!

     

    Programmazione

    SABATO 18

    14:30 I love Benidorm di Gaetano Crivaro e Mario Romanazzi | Spagna –  Italia | 2009 | 29’

    DIVAGAZIONI SUL TEMA: "Gauses (Come farsi una villa con 70000 euro)"

    15:30 Con le ruote per terra di Andrea Boretti e Carlo Prevosti | Italia | 2009 | 70’

    17:00 Moby Dick di Oscar Carrara - in collaborazione con IPPSAR "Enrico Mattei" di Vieste | Italia | 2010 | 14’

    17:20 Congo in four acts di Dieudo Hamadi, Divita Wa Lusala, Kiripi Katembo Siku e Patrick Ken Kalala | Congo | 2009 | 69’

    DIVAGAZIONI SUL TEMA: "Barona Caput Mundi" - Carillon topografico n° 1

    19:00 Sentire il mio passo sul sentiero di Jacopo Santambrogio e Carlo Prevosti | Italia | 2010 | 52’

     

    DOMENICA 19

    14:30 Espirito de porco di Chico Faganello e Dauro Veras | Brasile | 2009 | 52’

    DIVAGAZIONI SUL TEMA: "Barona Caput Mundi" - Carillon topografico n° 2

    15:30 Rosita no se desplaza di Alessandro Acito | Italia | 2009 | 52’

    DIVAGAZIONI SUL TEMA: "La mossa della torre"

    DIVAGAZIONI SUL TEMA: "Milan du Marocain"

    17:00 A place in the world di Ariadna Moreno | Spagna | 2009 | 29’

    17:30 Sangue verde di Andrea Segre | Italia | 2010 | 57’

    DIVAGAZIONI SUL TEMA: "Barona Caput Mundi" - Carillon topografico n. 3

    19:00 La valle della Luna di Giovanni Buccomino | Italia | 2010 | 66’

     

    Premiazione e gala conclusivo

    Perché il festival sia completo non può mancare una premiazione, destinata al documentario più apprezzato tra i 10 della selezione internazionale.

    In realtà di premiazioni che ne saranno due:

    • una per il film più apprezzato dal pubblico
    • l'altra per il preferito dalla giuria ristretta.

     

    La premiazione avrà luogo nel corso della festa di chiusura che si terrà
    domenica 19 dicembre a partire dalle ore 20.30 - dopo la conclusione delle proiezioni.

    L'appuntamento è al CISE (Centro Italiano Sport Ecologici) a Milano in via Campari 10 (accanto al Parco Teramo nel quartiere Barona).

    Naturalmente il catering è rigorosamente biologico e la festa è di quelle molto sostenibili: insomma, un incontro tra amici... Amici del documentario e della sostenibilità!

    icon_pdf_bigScarica il pdf della locandina della premiazione

    I vincitori

     

    La prima edizione di THE VILLAGE DOC FESTIVAL ha assegnato i due premi in palio nel corso del gala conclusivo tenutosi il 19 dicembre 2010 presso il Centro Italiano Sport Ecologici.

    Premio della giuria

    Dopo la conclusione delle proiezioni, i giurati si sono riuniti per consulatarsi e hanno assegnato il Premio per il miglior documentario 2010 sulla sostenibilità a

    "La valle della Luna" di Giovanni Buccomino

    Presto on line le motivazioni con cui è stata consegnata la targa celebrativa al regista vincitore.

     

     

    Premio del pubblico

    L'altro premio in palio per l'edizione 2010 è stato assegnato con votazione diretta del pubblico nel corso delle due giornate conclusive, tramite la scelta anonima di un singolo film da parte di ciascuno spettatore.
    I risultati del voto popolare sono stati conteggiati al termine delle proiezioni e resi noti nel corso del gala conclusivo.
    Il premio del pubblico è stato così assegnato a

    "Sangue verde" di Andrea Segre

    Per segnare il trionfo del documentario dedicato alla vicenda di Rosarno è stata decisiva la nutrita partecipazione all'evento delle comunità immigrate di Milano.

    AddThis Social Bookmark Button

    Twitter

     
    Powered by LibLab