Premio Mondo Nuovo

Il principale premio speciale della II edizione di THE VILLAGE DOC FESTIVAL è il PREMIO MONDO NUOVO, da assegnare al documentario che saprà declinare nel modo più efficace e pertinente il tema dell’innovazione sostenibile, con particolare attenzione alle questioni legate alla biodiversità.

L’obiettivo del premio è quello di mettere in evidenza il ruolo decisivo delle scelte di persone, comunità, istituzioni per la promozione di un futuro sostenibile; futuro che in realtà è già ben presente tra noi e che spesso si tratta solo di scegliere, incoraggiare, rivalutare.

UNA GIURIA DI CAMPIONI

La giuria sarà composta da protagonisti internazionali della salvaguardia di tecniche originarie di coltivazione, alimentazione e forestazione, nonché da persone distintesi per il coraggio nella difesa dell’innovazione sostenibile.

In particolare è confermata la presenza di:

  • Valentino De Chiara, che negli anni Settanta ha portato la cultura del freesbe in Italia e che oggi guida l’Aif, Associazione Italiana Freesbe; Valentino ha organizzato e gestito pressoché da solo un ampio territorio nel Parco Teramo di Milano, in cui offre a tutti spazi, risorse e formazione per il gioco ecologico
  • Rosa Poveda, protagonista del pluripremiato documentario “Rosita no se desplaza” (Acito-Valderrama, Italia 2009, 52’): contadina colombiana sfollata a Bogotà per scampare alla guerra civile, con tenacia straordinaria ha trasformato un lotto ridotto a discarica in una fattoria di agricoltura organica, oggi frequentata da studenti di tutto il Sudamerica
  • Giulietto Chiesa, giornalista italiano che si è sempre distinto per l'indipendenza di giudizio, per le battaglie in difesa della libertà di stampa e per le riflessioni sulla globalizzazione; a Milano terrà una conferenza aperta rivolta in primo luogo ai giovani che intendono misurarsi con le difficoltà della comunicazione contemporanea
  • Heidemarie Schwermer, fondatrice del primo circuito tedesco di baratto e poi protagonista del passaggio a uno stile di vita che esclude l’uso del denaro, raccontato nel film "Living without money"
  • Domenico Finiguerra, sindaco della piccola Cassinetta di Lugagnano, ha lanciato importanti appelli a una coscienza civica più sensibile alle tematiche della riduzione d’impatto, socialità condivisa e rispetto delle comunità locali; in particolare è il promotore della campagna per lo Stop al consumo di territorio
  • Raphael Rossi, “professionista specializzato nella progettazione di sistemi per la raccolta differenziata. A 28 anni entra nel Cda della torinese Amiat. […] Il giovane Raphael si fa subito notare” (dalla presentazione di Report – Rai3)
  • Alessandro Ronca, che con la fondazione di PER - Parco dell'Energia Rinnovabile ha aperto una nuova possibilità per promuovere, diffondere e perseguire uno stile di vita sostenibile
AddThis Social Bookmark Button

Twitter

 
Powered by LibLab