MIGLIOR DOCUMENTARIO DI EVASIONE

Dal 2011, THE VILLAGE DOC FESTIVAL apre anche sezioni in altri villaggi del Villaggio Globale, a partire da quelli in cui la sostenibilità è una questione addirittura costitutiva.

La prima tappa all'esterno della Barona di Milano avviene infatti nel CARCERE DI BOLLATE, ambito in cui la relazione con l'esterno è il problema fondamentale.

Grazie alla lungimiranza della dirigenza del Carcere, un gruppo di reclusi costituirà una giuria speciale, cui spetterà la valutazione del MIGLIOR DOCUMENTARIO DI EVASIONE, ossia del film - tra quelli in consorso - che meglio riesce a far viaggiare con lo spirito superando muri e barriere.

PROIEZIONI IN CARCERE

All'interno del Carcere di Bollate esiste già da tempo un'attività di cineforum che garantisce una buona abitudine alla fruizione audiovisiva dentro le mura carcerarie.

In questo caso si tratta però di un genere tutt'altro che consueto come il documentario di creazione e di un'ottica osservativa non banale come quella del giurato. Per questo le proiezioni verranno scandite in quattro giornate distinte e verranno accompagnate da un minimo di illustrazione collaterale da parte del Direttore del Festival Alessandro Acito:

  • 9 maggio
  • 16 maggio
  • 23 maggio
  • 30 maggio

OBIETTIVO FUTURO

Tra gli scopi del premio al Documentario di Evasione c'è anche quello di avviare un'attività di formazione a lungo termine, un vero e proprio OBIETTIVO FUTURO che fornisca ai detenuti la competenza all'impiego del linguaggio audiovisivo, non solo in qualità di spettatori consapevoli ma anche nel ruolo di videomaker: uno strumento espressivo che merita di essere offerto a chi ha molto da raccontare e molto da farsi raccontare.

AddThis Social Bookmark Button

Twitter

 
Powered by LibLab