Pare, escute, olhe

Regia: Jorge Pelicano & Rosa Silva

Portogallo, 2010

Durata: 100 min.

 

Trailer

 

Sinossi

Portogallo del nord, dicembre 1991. Metà della linea ferroviaria di Tua, tra Bragança e Mirandela, viene chiusa per una decisione politica. Quindici anni più tardi, il fischio del treno è un ricordo sbiadito nella memoria degli abitanti della zona. La sentenza ha bloccato il corso dello sviluppo e accentuato le asimmetrie tra le zone litoranee e le zone interne del Portogallo. Solo gli anziani continuano a vivere nelle piccole cittadine della zona transmontana ormai spopolate. La carenza di lavoro fa sì che i giovani emigrino in cerca di una vita migliore.  Oggi, il treno che ancora si inerpica tra le rocce che caratterizzano l’idilliaco paesaggio della valle di Tua è minacciato da una diga che inonderà quella che è considerata una delle tre linee ferroviarie più belle d’europa. PARE, ESCUTE, OLHE è un viaggio attraverso il Portogallo più profondo e dimenticato condotto dalla voce della popolazione del luogo, disillusa e vittima delle promesse di politici che avevano giurato di difendere la loro terra. Una popolazione rimasta isolata, nell’unico distretto della nazione senza un solo chilometro di autostrada.

AddThis Social Bookmark Button

Twitter

 
Powered by LibLab