TheVillageDocFestival_Logo

1° edizione

Un'iniziativa di Libero_Lab_col

Con il patrocinio di RegioneLombardia-Cultura

Regione Lombardia Cultura

REGOLAMENTO

L'associazione Libero Laboratorio, in collaborazione con Lib Lab srl, Nanook Media s. c. r. l., La Cordata scs e l'associazione Don't Movie, indice la quarta edizione di The Village Doc Festival, festival di documentari sulla sostenibilità.

 

Requisiti di Partecipazione

Il concorso è internazionale e non sono posti vincoli di età o professione. La partecipazione è gratuita.

 

Oggetto del concorso

l concorso è riservato a documentari di durata non superiore ai 60 minuti.
Sono ammesse opere realizzate con qualsiasi tecnica e formato che mostrino un evidente apporto autorale nonché una spiccata vocazione narrativa.
La prima edizione del The Village Doc Festival è da considerarsi competizione aperta per documentari che

  • trattano della sostenibilità nelle sue declinazioni sociali, ambientali e culturali, adottando ad esempio temi come la valorizzazione e la preservazione delle risorse naturali; la denuncia di stati di povertà cronica; l’accesso all’acqua; la sovranità alimentare; l’agricoltura come equilibrio tra utilizzo della terra, diritti del coltivatore e rispetto ambientale; la produzione e distribuzione di energia; i fenomeni di migrazione indotta; le indagini di sviluppo urbanistico; esperienze di solidarietà e comunità tra le persone
  • pongono particolare attenzione a realtà oggettivamente discriminate dai media per opportunismo politico, distanza geografica, miopia culturale, censure di stato o religiose

 

 

Modalità di Partecipazione

Ogni singolo autore potrà presentare al massimo due opere.
Sono ammesse le opere prodotte dopo il 1° gennaio 2009.
La domanda di partecipazione avviene tramite compilazione della “scheda di partecipazione” presente sul sito ufficiale del Festival www.thevillagedocfestival.com. All’atto della compilazione della domanda, il candidato riceverà via e-mail conferma della propria iscrizione.
Per ogni opera da iscrivere si dovrà compilare l’apposita “scheda di partecipazione” presente sul sito
LE ISCRIZIONI SONO APERTE FINO AL 15 aprile 2011.

 

Consegna e selezione delle opere

Una volta effettuata l’iscrizione online, gli autori dovranno inviare, entro e non oltre il 15 aprile 2011 (pena l’esclusione dal concorso),
- una copia di ciascuna opera in concorso, in formato DVD video, nel seguente modo:

a) in busta chiusa al seguente indirizzo:

THE VILLAGE DOC FESTIVAL
C/O ZUMBINI6
VIA ZUMBINI 6
20143 MILANO

b) Oppure, se si preferisce, è possibile fare l’upload del master del DVD in formato AVI, MPG4 o MOV zippato:

1) Per file al massimo di 2GB al seguente URL:
http://www.thevillagedocfestival.org

2) Per file superiore a 2GB attraverso un client FTP.

In entrambi i casi, l'autore riceverà, le istruzioni e i dati per effettuare l’accesso FTP sulla casella di posta elettronica indicata nella scheda di iscrizione, con una mail automatica ad iscrizione avvenuta.
I materiali ricevuti non verranno restituiti ed entreranno a far parte dell’Archivio del The Village Doc Festival.
Le opere inviate e presentate in competizione rimangono di proprietà degli autori che ne acconsentono però l’utilizzazione gratuita a tempo illimitato da parte di The Village Doc Festival, per i seguenti fini:
pubblicazione parziale sul sito www.thevillagedocfestival.org
videoproiezione dei filmati nell’ambito del The Village Doc Festival del maggio 2011 e in altre simili eventi culturali e promozionali quali ad esempio presentazioni pubbliche, serate a tema e quant’altro organizzato dalle organizzazioni che promuovono il festival senza in alcun modo poter trarre profitto da queste attività e previa informativa da comunicare al titolare dei diritti del film con procedura del silenzio/assenso
(SOLO PER PRODUZIONI SENZA UN CONTRATTO DI DISTRIBUZIONE) distribuzione su canali broadcast, streaming e home video previa una proposta contrattuale da parte delle organizzazioni promotrici del festival

- Materiale informativo e fotografico (foto di scena o due fotogrammi esaurienti dell’opera, foto dell’autore, bio-filmografia, sinossi, breve dichiarazione dell’autore, eventuale locandina, curriculum della casa di produzione) per l’ufficio stampa del festival.
L’organizzazione del Festival non si assume responsabilità per eventuali furti o danneggiamenti delle opere.
Ogni singolo autore risponde del contenuto del proprio video ed autorizza esplicitamente il The Village Doc Festival ad effettuare duplicazioni e proiezioni delle opere presentate esclusivamente a fini culturali e per la stampa.

 

Premi e premiazione

Si offre un sostegno alla produzione di audiovisivi e/o acquisto di materiale per un importo totale pari a 4500 Euro da suddividere fra i premi delle giurie riconosciute dal Festival.
La premiazione dei vincitori avrà luogo durante la serata conclusiva del Festival.
I giudizi relativi alle premiazioni delle opere sono insindacabili.

 

Sito del concorso

L’organizzazione si riserva la facoltà di pubblicare nel sito tutti i lavori presentati ed ammessi in concorso. La pubblicazione sarà comunque successiva alla data di scadenza delle iscrizioni.

 

Responsabilità

La partecipazione al concorso e l’invio delle opere implica l’accettazione senza riserve di questo regolamento.
La partecipazione al Festival implica l’aver letto e dunque implicitamente approvato quanto riportato dagli organizzatori nelle informazioni relative al trattamento dei dati personali sottoscritte nella scheda di iscrizione. Ai sensi del D.Lgs 196/2003 sulla privacy i titolari dei dati personali inviati sono gli organizzatori del festival.
I contenuti delle opere presentate in concorso (immagini, suoni, animazioni) devono essere in regola per quanto riguarda l’assolvimento di diritti SIAE e in regola con la vigente normativa sul diritto d’autore. The Village Doc Festival declina ogni responsabilità in tal senso.
La partecipazione al concorso implica l’esclusiva responsabilità personale dell’autore per eventuali irregolarità in questo ambito; gli organizzatori si riservano con insindacabile giudizio di escludere dal concorso e di revocare eventuali premi ad opere che presentino tali irregolarità.
Ad insindacabile giudizio degli organizzatori del concorso gli elaborati ritenuti offensivi o lesivi per l’immagine degli enti promotori e/o del loro codice etico verranno esclusi dalla competizione e non verranno pubblicati.
Alla Direzione del Festival spetta il giudizio finale su casi controversi e su quanto non espressamente previsto nel presente regolamento.
In ultima istanza per ogni eventuale controversia è competente il Foro di Milano.

AddThis Social Bookmark Button

Twitter

 
Powered by LibLab